Le partizioni del reato nello specchio della prova e delle formule terminative del processo - Direttore: Prof. Giovannangelo De Francesco


    Descrizione del progetto

    La ricerca ha esaminato i percorsi attraverso i quali le categorie del reato sono state implementate dall’opera plasmatrice della giurisprudenza. Oggetto di indagine è stata la capacità delle dinamiche processuali di rispecchiare la tradizionale tripartizione della struttura del reato. Da tale punto di vista, non solo l’articolazione tripartita non è da tutti condivisa, ma la fisionomia delle categorie del reato risente dei metodi di verifica pratica della loro esistenza, con conseguenze rilevanti sia con riguardo alla loro rilevanza dogmatica, che in ordine alla distribuzione dell’onere probatorio e al rispetto della garanzia del contraddittorio fra le parti del processo, come pure in tema di adeguatezza delle formule di proscioglimento correntemente adoperate.

     

    Decorrenza

    9 marzo 2015 – 8 marzo 2016

     

    Finanziamento

    Il progetto è stato finanziato dall’Ateneo per un importo lordo di euro 41.000.

     

    Membri dell’unità di ricerca

    Giovannangelo De Francesco – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa, Responsabile

    Valentina Bonini – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Luca Bresciani – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Benedetta Galgani – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Alberto Gargani – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Luca Lauricella – Assegnista di Ricerca, Università di Pisa

    Adriano Martini – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Enrico Marzaduri – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Domenico Notaro – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Federico Procchi – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

    Emma Venafro – Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Pisa

     

    Risultati conseguiti

    L’esito dei lavori è stato presentato nell’ambito di un convegno nazionale svoltosi a Pisa il 26 febbraio 2016 sul tema “Il reato lungo gli impervi sentieri del processo”, con la partecipazione dei membri della ricerca. È seguita la pubblicazione del volume: “Il reato lungo gli impervi sentieri del processo”, a cura di Giovannangelo De Francesco e Enrico Marzaduri, edito da Giappichelli di Torino, per la Collana del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, che, in forma di atti dell’omonimo incontro, raccoglie i risultati della ricerca.