Programmi d'esame


    A partire dall’a.a. 2011/2012 i programmi degli esami sono disponibili esclusivamente on line.

    AVVERTENZA: dall’A.A. 2017/18 i programmi sono pubblicati nella piattaforma unica d’Ateneo https://esami.unipi.it/esami2/index.php.

    N.B. per i programmi degli anni accademici precedenti il 2013/14 e per i programmi dei corsi di laurea disattivati (Scienze Giuridiche, Laurea specialistica in Giurisprudenza e primi due anni di Diritto Applicato) è necessario consultare le Guide di Facoltà pubblicate nella sezione Archivio guide


    Di seguito è disponibile la procedura di ricerca per gli anni accademici 2013/14 , 2014/15, 2015/16 e 2016/17.

    Selezionando “tutti i docenti” si otterà una lista in ordine alfabetico di tutti gli insegnamenti dei corsi di studi selezionati.

    Si raccomanda di controllare nella sezione “Avvisi sulla didattica” eventuali informazioni aggiuntive o integrazioni che sono da considerarsi parte integrante dei programmi dell’anno in corso.

    N.B. Per l’orario di ricevimento, verificare su Unimap o alla pagina http://web.jus.unipi.it/?page_id=623, poiché eventuali indicazioni al riguardo che compaiano nei programmi non sono aggiornate.

    Per informazioni sulla Laurea Magistrale in Scienze per la Pace, si visiti il sito del corso di laurea

    Propedeuticità per gli insegnamenti della Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

    Con delibera del 23 aprile 2013, su proposta della Commissione didattica del Corso di laurea, è stato modificato il Regolamento della laurea magistrale in Giurisprudenza in tema di propedeuticità.

    Il nuovo Regolamento (consultabile sul sito di Dipartimento al link http://web.jus.unipi.it/?page_id=99 vige dall’a.a.  2013/2014 e prevede la revisione, secondo criteri più razionali, delle propedeuticità per gli insegnamenti fondamentali e la loro eliminazione per quelli opzionali.

    Per ciascun insegnamento opzionale è, pertanto, venuta meno la necessità di superare in via obbligatoria esami propedeutici, secondo quanto stabiliva il precedente Regolamento, eliminando così il problema dell’annullamento per il loro mancato rispetto. I docenti degli insegnamenti opzionali hanno, tuttavia, la facoltà di indicare alcune materie, la cui conoscenza è vivamente consigliata ai fini della comprensione del programma svolto. È perciò lasciato al senso di responsabilità dello studente attenersi o meno alle propedeuticità consigliate, fermo restando che il superamento dell’esame opzionale senza rispettarle sarà comunque regolarmente registrato sulla sua carriera.