Piano di studi per gli studenti immatricolati fino al 2010-11


    Elenco degli insegnamenti e delle attività formative del Corso di laurea

    Anno

    Insegnamenti obbligatori

    CFU

    n.esami

    1 Istituzioni di diritto romano 8 1
    Storia del diritto romano 6 2
    Economia politica 9 3
    Diritto privato I 9 4
    Diritto costituzionale I e II 12 5
    Filosofia del diritto 9 6
    2 Storia del diritto I e II 14 7
    Diritto privato II 8 8
    Diritto pubblico (Fonti del diritto) 6 9
    Diritto internazionale 9 10
    Sistemi giuridici comparati 9 11
    3 Diritto penale I e II 15 12
    Diritto privato III 8 13
    Diritto dell’Unione Europea 9 14
    Diritto amministrativo I e II 12 15
    Diritto del lavoro I e II 14 16
    Diritto tributario 8 17
    4 Diritto commerciale I e II 15 18
    Diritto processuale civile I e II 15 19
    Giustizia amministrativa 6 20
    Diritto ecclesiastico o Diritto privato comparato o Scienza delle finanze 6 21
    5 Diritto processuale penale I e II 15 22
    Logica ed argomentazione giuridica e sociologia del diritto con elementi di deontologia professionale e informatica giuridica 6 23

    Esami opzionali, altre attività, tesi di laurea

      6 Esami opzionali 36 CFU 24-29
      Esame a scelta dello studente coerente con il progetto formativo *   6 CFU 30
    Altre Attività Lingua (inglese/francese giuridico obbligatorio)   5 CFU idoneità
    Altre Attività Informatica (esame SAI)   4 CFU idoneità
      Tesi di laurea   21 CFU  

    *L’esame a  scelta dello studente (6cfu), se sostenuto al di fuori della Facoltà di Giurisprudenza, deve rispondere al requisito della congruenza (Art. 4, comma 5, del Regolamento didattico), da verificare preliminarmente con la presentazione obbligatoria di un piano di studi individuale. La presentazione del piano di studi non si rende necessaria se lo studente decide di sostenere un esame opzionale della Facoltà di Giurisprudenza come esame a scelta dello studente.

    Gli esami opzionali sono 6, di cui:

    • 1 deve essere scelto nella rosa di tutti gli esami opzionali attivati (senza alcun vincolo);
    • se si sceglie di optare per un indirizzo, 5 opzionali devono appartenere all’indirizzo prescelto, ossia devono rientrare nei settori scientifico-disciplinari previsti per ciascun indirizzo

    Nel corso di laurea magistrale (Regolamento ante 2011), lo studente può facoltativamente seguire  i seguenti indirizzi:
    a) Privatistico
    b) Pubblicistico
    c) Processualistico
    d) Internazionalistico e dell’Unione Europea
    e) Teorico-metodologico
    f) Impresa e Diritto dell’economia pubblica e privata
    g)   Penalistico.

    Per optare per un indirizzo, è necessario che 5 fra gli esami opzionali previsti dal piano di studi, appartengano all’indirizzo prescelto, ossia i 5 esami devono rientrare nei settori scientifico-disciplinari previsti per ciascun percorso, secondo i seguenti criteri:

    a) PRIVATISTICO – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/01 (almeno due esami), IUS/02, IUS/03, IUS/04, IUS/05, IUS/06, IUS/07, IUS/11, IUS/13, IUS/14, SECS-P/01 (almeno un esame in alternativa tra IUS/04 e IUS/07);
    b) PUBBLICISTICO – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/05, IUS/08 (almeno un esame), IUS/09 (almeno un esame), IUS/10 (almeno un esame), IUS/11, IUS/12, IUS/14, IUS/17, IUS/21 (almeno un esame);
    c) PROCESSUALISTICO – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/08, IUS/09, IUS/10, IUS/12, IUS/13, IUS/15 (almeno un esame), IUS/16 (almeno un esame);
    d) INTERNAZIONALISTICO E DELL’UNIONE EUROPEA – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/01 (limitatamente a Diritto privato europeo), IUS/02, IUS/03, IUS/08 (limitatamente a Diritto costituzionale europeo ed a Tutela multilivello dei diritti fondamentali), IUS/10 (limitatamente a Diritto amministrativo comparato ed europeo), IUS/13 (almeno un esame), IUS/14 (almeno un esame), IUS/21;
    e) TEORICO-METODOLOGICO- settori scientifico-disciplinaricaratterizzanti: IUS/01 (limitatamente a Biodiritto privato), IUS/08 (limitatamente a Storia costituzionale), IUS/18 (almeno un esame), IUS/19 (almeno un esame), IUS/20 (almeno un esame), IUS/21, SECS-P/04;
    f) IMPRESA E DIRITTO DELL’ECONOMIA PUBBLICA E PRIVATA – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/01, IUS/03, IUS/04 (almeno un esame), IUS/05 (almeno un esame), IUS/06, IUS/07 (almeno un esame), IUS/09, IUS/10, IUS/12, SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/04, SECS-P/06, SECS-P/09, SECS-P/10, SECS-S/01 (almeno un esame in uno dei settori SECS);
    g) PENALISTICO – settori scientifico-disciplinari caratterizzanti: IUS/01, IUS/04, IUS/07, IUS/08, IUS/09, IUS/12, IUS/13, IUS/16 (almeno un esame), IUS/17 (almeno due esami), IUS/20.

    E’ facoltà dello studente non optare per alcun indirizzo specifico, scegliendo liberamente fra gli insegnamenti opzionali impartiti esclusivamente nel Dipartimento; in tal caso, non è necessario presentare una richiesta di approvazione del piano di studi ed è sufficiente superare gli esami opzionali prescelti, rispettando le propedeuticità delle singole materie.
    Il piano di studi è invece sempre  obbligatorio per gli studenti che intendono inserire insegnamenti di altro Dipartimento come attività formativa a scelta dello studente (6cfu).

    Elenco insegnamenti opzionali attivati