FAQ


    Il corso di laurea è a numero chiuso?

    No, non è a numero chiuso.

    È previsto un test d’ingresso?

    Sì, è previsto un test d’ingresso obbligatorio autovalutativo, con particolare riferimento alle aree storica, filosofica, economica e di educazione civica. L’esito del test non pregiudica l’iscrizione al corso. Il test deve consentire agli studenti di verificare il proprio livello di preparazione rispetto alle conoscenze essenziali richieste per affrontare il corso di studio.

    Informazioni sulle modalità di iscrizione al test, sulle date, sugli orari e sulle modalità di svolgimento del test sono reperibili sul portale MATRICOLANDOSI http://matricolandosi.unipi.it/

    È obbligatoria la frequenza dei corsi?

    Non esiste obbligo di frequenza per i corsi del Dipartimento di Giurisprudenza.

    Dove posso trovare le informazioni sulla immatricolazione al corso di laurea  e sul pagamento delle tasse universitarie?

    Le informazioni sulla immatricolazione al corso di laurea e sul pagamento delle tasse sono reperibili sul sito di Ateneo www.unipi.it e sul portale MATRICOLANDOSI http://matricolandosi.unipi.it/

    La scelta di un indirizzo può precludere l’accesso ad alcune carriere?

    No, si tratta, infatti, di indirizzi interni al Corso di laurea, che consentono in qualsiasi caso l’accesso a tutte le carriere tradizionalmente riservate ai laureati in Giurisprudenza.

    Come possono essere conseguiti i crediti formativi relativi alla “attività formativa a scelta dello studente” (6 cfu)? Se intendo sostenere come attività formativa a scelta dello studente un esame di un altro Dipartimento, devo presentare una richiesta o un piano di studi?

    Lo studente può optare per un esame offerto nell’ambito del Dipartimento di Giurisprudenza (in qualsiasi Corso di Laurea) oppure per un esame offerto in un altro Dipartimento dell’Ateneo pisano.

    Il riconoscimento di esami a scelta dello studente sostenuti al di fuori del Dipartimento di Giurisprudenza deve rispondere al requisito della congruenza (art. 10, comma 5, lett. a), D.M. 270/04), da verificare preliminarmente mediante la presentazione obbligatoria di un piano di studi individuale da consegnare all’Ufficio studenti, Largo Pontecorvo n.3.

    La presentazione del piano di studi non si rende necessaria se lo studente opta per un’attività formativa offerta dall’ordinamento didattico del Corso di Laurea a cui è iscritto oppure offerta nell’ambito dei Corsi di studio del Dipartimento di Giurisprudenza.

    I crediti di lingua possono essere riconosciuti attraverso la presentazione di certificazioni internazionali?

    Data la specificità dell’insegnamento, non sono riconosciute, ai fini dell’acquisizione dei CFU, certificazioni linguistiche, anche internazionali, relative ad altre lingue oppure all’inglese o al francese non giuridico.

    Come si calcola la media finale?

    Per gli immatricolati fino all’a.a. 2014, la media è aritmetica semplice, non ponderata rispetto ai crediti dei singoli esami: si sommano i voti in essi riportati e il risultato ottenuto si divide per il numero degli esami sostenuti. Il risultato finale si moltiplica per 11 e si divide per 3 (per convertire i trentesimi dei voti d’esame in centodecimi, nei quali viene espresso il voto di laurea).

    Gli uffici, al momento della  presentazione del prospetto di laurea, calcoleranno anche la media degli  esami togliendo il voto più basso e il voto più alto. Al momento  dell’esame di laurea verrà applicata, tra le due medie, quella più alta. La votazione 30 e lode nel calcolo della media equivale a 31. In caso di colloqui integrativi a partire da 3cfu, la media tra le due parti d’esame è ponderata sui crediti delle singole parti.

    In sede di esame finale, per esprimere il voto di  laurea, la Commissione dell’esame di laurea attribuisce alla votazione derivante dalla media degli esami un punteggio aggiuntivo variabile da 0 a 10.

    Per la coorte di studenti immatricolata dal 2014 si applica il calcolo della media curriculare dei voti riportati nei singoli esami, ponderata rispetto al peso in CFU degli stessi (Regolamento didattico d’Ateneo, art. 25, co. 4).

    Dove posso trovare le informazioni sulla didattica (orari, esami, programmi d’esame ecc.)?

    Le informazioni generali (orario lezioni, calendario esami, guida dello studente, programmi d’esame ecc.) sono consultabili sul sito del Dipartimento.