Diritto penale I e II - Corso B -


    Anno Accademico

    Docente: Gargani Alberto, Venafro Emma

    Programma del corso

    Parte I: Diritto penale I
    Il programma verte sui fondamenti della parte generale del diritto penale: funzioni della pena, principi di riserva di legge, di determinatezza-tassatività e di irretroattività della legge penale, reato in generale, fatto tipico, antigiuridicità e colpevolezza.

    Parte II: Diritto penale II
    Il corso si articola in due parti. La prima verte sulle forme e sulle conseguenze del reato e sui profili interstatuali del diritto penale. La seconda ha come oggetto l’analisi di alcune fattispecie dei delitti contro la persona, particolarmente espressive dei nessi sistematici con i principi generali della materia.

    Testi consigliati

    – Diritto penale I
    G. DE FRANCESCO, Diritto penale. I fondamenti, Seconda edizione, Giappichelli, Torino, 2011

    Gli studenti di Diritto penale I – fin dalla eventuale prova intermedia – dovranno integrare il Programma con:

    • PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI SONDRIO, LINEE GUIDA IN TEMA DI APPLICAZIONE DEI DECRETI LEGISLATIVI 15 GENNAIO 2016, nn. 7 e 8 (in diritto penale contemporaneo; www.penalecontemporaneo.it) e, relativamente alla corrispondente LEGGE-DELEGA 28 aprile 2014, n. 67, con ALBERTO GARGANI, TRA SANZIONI AMMINISTRATIVE E NUOVI PARADIGMI PUNITIVI: LA LEGGE DELEGA DI ‘RIFORMA DELLA DISCIPLINA SANZIONATORIA’, fino al paragrafo 3 incluso (in www.lalegislazionepenale.eu, luglio 2015);
    • Sentenza della CORTE COSTITUZIONALE 8-23 LUGLIO 2015, n. 185, concernente la recidiva.

    – Diritto penale II
    -G. DE FRANCESCO, Diritto penale. Le forme del reato, Giappichelli, Torino, 2013.
    -T. PADOVANI, Diritto Penale, X edizione, Giuffré, Milano, 2012, limitatamente ai capitoli III e IX (i soli paragrafi 1.3.1 e 1.3.2, nonché i paragrafi da 1.5 a 3.1 e da 3.4 a 4.4).
    -G. FIANDACA-E.MUSCO, Diritto penale. Parte speciale, Volume II, Tomo I, I delitti contro la persona, Quarta edizione, Bologna, 2013, limitatamente al Capitolo 1 (Delitti contro la vita e l’incolumità personale), Sezione I (I delitti di omicidio) §§ 1; 2; 8  e 9; Sezione II (La tutela penale della vita prenatale), §§§ 1; 2 e 3; Sezione III (I delitti contro l’incolumità personale), §§ 1; 2; 3; 4; 5, 6, 9; Capitolo 2 (I delitti contro l’onore e il pudore sessuale), Sezione I (I delitti contro l’onore) §§ 1; 2 e 3; Capitolo 3 (I delitti contro la personalità individuale e le nuove forme di riduzione in schiavitù), § 1 (Premessa); Sezione I (I delitti contro la personalità individuale) §§ 1, 2 e 3; Sezione II (Le nuove forme di riduzione in schiavitù) §§ 1; 2; 3; 4; 5; Capitolo 4 (I delitti contro la libertà personale e la libertà morale) Sezione II (I delitti contro la libertà morale) §  6; Capitolo 5 (I delitti contro la libertà sessuale) §§ 1; 2; 5 e 6.

    Gli studenti di Diritto penale II, o che sostengano, nel medesimo appello, l’esame di Diritto penale I e II, dovranno integrare altresì il Programma con:

    • GIAN LUIGI GATTA, COMMENTO AL DECRETO-LEGGE 31 MARZO 2014, n. 52 conv. in       LEGGE 30 MAGGIO 2014, n. 81 (in diritto penale contemporaneo; penalecontemporaneo.it), riguardante modifiche in materia di misure di sicurezza;
    • MELISSA MIEDICO, SOSPENSIONE DEL PROCESSO E MESSA IN PROVA PER IMPUTATI MAGGIORENNI: UN PRIMO PROVVEDIMENTO DEL TRIBUNALE DI TORINO, fino al paragrafo 4 incluso (in diritto penale contemporaneo; www.penalecontemporaneo.it);
    • GIULIA ALBERTI, NON PUNIBILITA’ PER PARTICOLARE TENUITA’ DEL FATTO (VOCE PER “IL LIBRO DELL’ANNO DEL DIRITTO TRECCANI 2016”), fino al paragrafo 2.4 incluso (in diritto penale contemporaneo; www.penalecontemporaneo.it).

    Modalità di verifica dell’apprendimento: esame orale.

    E’ prevista la prova intermedia.

    PROPEDEUTICITA’

    Diritto privato I, Diritto costituzionale II