Diritto del lavoro (DILPA)


    Anno Accademico

    Docente: Niccolai Alberto

    Obiettivi e argomenti del corso
    Il corso, che intende condurre alle fonti della disciplina e al metodo della sua applicazione, si articola secondo la tradizionale partizione fra (a) diritto del lavoro in senso stretto (rapporto individuale) e (b) diritto sindacale.

    (a) Nell’ambito del diritto del lavoro in senso stretto sarà in particolare oggetto di studio la dinamica del contratto di lavoro nei suoi aspetti fondamentali, fra i quali ricordiamo:
    – Il tipo contrattuale e la subordinazione
    – Le nuove tipologie contrattuali
    – Le figure del datore di lavoro e del lavoratore
    – La fase formativa (nelle sue componenti strutturali ed avendo riguardo all’intervento eteronomo di ordine pubblico)
    – La fase esecutiva
    – I poteri datoriali nell’amministrazione del rapporto
    – Gli obblighi del datore di lavoro (obbligo di sicurezza e retribuzione)
    – Le vicende modificative
    – La sospensione del rapporto
    – L’estinzione del rapporto
    – Il mercato del lavoro
    – Le garanzie dei diritti

    (b) Il diritto sindacale avrà prevalentemente ad oggetto:
    – Le fonti
    – La contrattazione collettiva
    – Le associazioni sindacali
    – Il diritto di sciopero e la serrata
    – I diritti sindacali nei luoghi di lavoro

    Testo consigliato

    O. MAZZOTTA, Manuale di diritto del lavoro, Cedam, 2015, in corso di pubblicazione.

    Nelle more della pubblicazione del testo consigliato, è richiesta la conoscenza del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23 (Disposizioni in materia di contratto di lavoro a tutele crescenti, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183) e del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81 (Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n. 183) reperibili sulla banca dati www.normattiva.it.

    La preparazione dell’esame potrà avvenire anche su testi diversi da quelli consigliati, ma dovrà essere concordata con il docente.
    Resta comunque fermo che potrà essere necessario integrare, in corso d’anno, il precedente programma con la conoscenza degli ulteriori e più rilevanti provvedimenti normativi nel frattempo emanati. Allo scopo saranno fornite opportune indicazioni circa gli Aggiornamenti presso il Dipartimento.
    E’ consigliabile, ai fini dello studio, disporre di una raccolta di leggi sul lavoro aggiornata.
    Si consiglia M.T. CARINCI (a cura di), Codice del lavoro, Giuffrè, ultima edizione.

    E’ suggerita la conoscenza di un contratto collettivo.