TAR Toscana: Tirocini formativi per laureati


Bando per Tirocini Formativi presso il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana – scadenza 20-03-2018.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 20 marzo 2018 all’indirizzo PEC: 

tarfi-segrprotocolloaam@ga-cert.it

Bando TAR Toscana Tirocini anno 2018

Modello domanda Tirocinio TAR Toscana

Art. 3 del bando (Esito ed effetti del tirocinio):

Al termine del periodo formativo il magistrato formatore redige una relazione sull’esito positivo della formazione, sulla base della quale verrà rilasciato al tirocinante apposito attestato, che costituisce titolo rilevante ai sensi dei commi 11-bis, 13, 14, 15, 16, dell’art. 73, d.l. n. 69/2013, e in particolare:
a) costituisce titolo per l’accesso al concorso in magistratura ordinaria;
b) è valutato per il periodo di un anno ai fini del compimento del periodo di tirocinio professionale per l’accesso alla professione di avvocato e di notaio;
c) è valutato per il periodo di un anno ai fini della frequenza dei corsi della scuola di specializzazione per le professioni legali, fermo il superamento delle verifiche intermedie e delle prove finali d’esame di cui all’art. 16 del d.lgs. 17 novembre 1997, n. 398;
d) costituisce titolo di preferenza, a parità di merito, nei concorsi indetti dall’amministrazione della giustizia, dall’amministrazione della giustizia amministrativa e dall’Avvocatura dello Stato;
e) costituisce titolo di preferenza, a parità di titoli e di merito, per i concorsi indetti da altre amministrazioni dello Stato;
f) costituisce titolo di preferenza per la nomina a giudice onorario di tribunale e a vice procuratore onorario.

Risultati test d’ingresso 13 febbraio 2018


Elenco (in ordine alfabetico) dei candidati IDONEI che hanno superato il test d’ingresso (II seesione di febbraio) per i corsi di laurea a ciclo unico in Giurisprudenza e triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (graduatoria unica per entrambi i corsi):

Idonei test 13 febbraio 2018

Esito negativo: coloro che, avendo effettuato il test, non trovano il proprio nominativo nell’elenco, sono i NON IDONEI. Si ricorda che, in questo caso, è necessario colmare il debito formativo come di seguito indicato.

Iscritti alla Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG):
in caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Diritto privato I e Diritto costituzionale I, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Iscritti alla Laurea triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (DILPA):
In caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Istituzioni di Diritto privato e Diritto costituzionale, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Elezioni politiche 2018: sospensione della didattica 3 e 5 marzo


In occasione delle prossime elezioni politiche del 4 marzo 2018, il Senato Accademico, nella seduta del 19 gennaio u.s., ha deliberato la sospensione delle attività didattiche nell’intera giornata di sabato 3 marzo e di lunedì 5 marzo 2018.

Selezione studenti part time (Bando prot. 157 del 18-01-2018): colloquio


Il colloquio in oggetto è fissato per martedì 20 febbraio 2018 alle ore 15.00 presso la Sala Verde di Palazzo Ricci (terzo piano), Via del Collegio Ricci, 10.

PU_commissione

26 febbraio 2018: Come funziona le nuova legge elettorale?


La lista studentesca “Sinistra Per…” invita a partecipare alla conferenza

Come funziona la nuova legge elettorale?

26 febbraio 2018 ore 16:00 – Aula A2 del Polo Piagge.
Relatori: Roberto Romboli e Francesco Dal Canto, Ordinari di Diritto costituzionale

Idonei Inglese giuridico 5-02-2018


Idonei Inglese giuridico 5 febbraio 2018

Procura di Pisa: bando del Servizio Civile regionale


Selezione di 5 giovani, dai 18 ai 29 anni, da avviare al Servizio Civile Regionale per il progetto della Procura di Pisa “Il Fascicolo Elettronico Giudiziario”. Il progetto si svolgerà presso la sede della Procura, in Via Beccaria 18 a Pisa.

Consulta il Comunicato stampa pubblicato nel sito http://www.procura.pisa.it/

I giovani interessati a tale progetto (scaricabile dal suddetto link) dovranno presentare domanda di partecipazione entro le ore 14.00 del 2 marzo 2018, esclusivamente on line, accedendo al seguente sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC seguendo le apposite istruzioni.
Alla domanda (debitamente compilata in tutti i campi del format) dovrà essere allegato il curriculum vitae. Dopo la trasmissione telematica della stessa il candidato riceverà, all’indirizzo di posta elettronica che avrà indicato, una e-mail di conferma dell’ avvenuto invio.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ “Ufficio Giovanisì” della Regione Toscana ai seguenti recapiti:
E-mail: info@giovanisi.it
Numero Verde: 800098719.
Informazioni sintetiche sui requisiti di partecipazione, sulla durata del servizio e sul trattamento economico sono altresì disponibili accedendo alla pagina web
http://www.regione.toscana.it/enti-e-associazioni/sociale/servizio-civile

Scadenza per la presentazione della domanda: 2 marzo 2018 ore 14.

Tribunale di Pisa: bando del Servizio Civile regionale


Comunicato stampa: http://www.tribunale.pisa.it/allegatinews/A_17684.pdf

pubblicato nel sito del Tribunale di Pisa: http://www.tribunale.pisa.it/

I progetti per il Tribunale di Pisa per i quali è consentito presentare domande riguardano:
– n. 3 progetti:

1) Digitalizzazione degli atti giudiziari e delle comunicazioni (5 posti);

2) Cittadinanza attiva a supporto del processo civile (7 posti);

3) Recupero dei crediti dello Stato e Spese di Giustizia (3 posti).

Le domande possono essere presentate esclusivamente on line accedendo al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC/#/

 

Idonei Inglese Giuridico 15.01.2018


Idonei Inglese Giuridico15-1-2018

Anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso al notariato


L’Università di Pisa, il Dipartimento di Giurisprudenza e i Consigli Notarili distrettuali di Pisa, Livorno e Lucca hanno firmato le convenzioni necessarie a disciplinare l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione.

Le convenzioni sono state sottoscritto in rettorato il 21 dicembre 2017 dal rettore Paolo Mancarella, dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Emanuela Navarretta, e dai presidenti dei Consigli Notarili Barbara Bartolini (Pisa), Valerio Vignoli (Livorno), Vittorio Gaddi (Lucca).

Grazie a questi accordi, gli studenti dell’ultimo anno della laurea magistrale in Giurisprudenza, in possesso dei requisiti previsti, potranno svolgere sei mesi di tirocinio validi per l’accesso al concorso nazionale per la professione notarile.

PDF Convenzioni sottoscritte:

Consiglio notarile di Pisa

Consiglio notarile di Livorno

Consiglio notarile di Lucca

Esame di laurea: nuove modalità (da giugno 2018)


Laurea magistrale in Giurisprudenza:

La prova finale consiste nell’elaborazione e discussione di un lavoro scritto su un argomento monografico, relativo a una materia scelta dal candidato. Il punteggio massimo previsto è di 10 punti, che si aggiungono alla media delle votazioni conseguite nei singoli esami.

A partire dalla sessione di laurea di giugno 2018, tali punti si assegnano sulla base di 4 fasce:

(a) 1-3 per tesi sufficienti e meramente compilative e discusse sufficientemente; (b) 4-5 per tesi buone, ben argomentate, documentate e discusse; (c) 6-8 per tesi molto buone, argomentate e discusse in modo rigoroso ed accurate nella ricostruzione bibliografica; (d) 9-10 per tesi ottime o eccellenti, particolarmente pregevoli per il lavoro di ricerca svolto, per l’approccio critico e la discussione. Per l’assegnazione del punteggio della fascia d) e per l’attribuzione della lode a laureandi con media inferiore a 105/110 è previsto un procedimento di maggiore coinvolgimento della commissione e, più precisamente:

– qualora il relatore valuti la tesi meritevole di un punteggio contenuto nella fascia (d) ovvero qualora ritenga di chiedere l’assegnazione della lode, tale docente ha l’onere di comunicare le proprie intenzioni ai membri della Commissione di Laurea almeno una settimana prima della data della discussione, inviando agli stessi – con adempimento a carico dell’Ufficio didattico, nella persona del Sig. Gianluca De Lillo – copia dell’elaborato;

– il procedimento di cui sopra non si attua nel caso in cui il punteggio di partenza del candidato sia pari o superiore a 105/110;

– in ogni caso, non potrà essere attribuita la lode ai candidati che abbiano un punteggio di partenza inferiore a 103.

Si precisa che per punteggio di partenza s’intende quello più favorevole tra i due indicati nel certificato relativo agli esami sostenuti, approssimato per eccesso o per difetto secondo le regole consuete.

Vedi anche: http://web.jus.unipi.it/pagina-2/offerta-didattica/formazione-universitaria/laurea-magistrale-in-giurisprudenza/esame-di-laurea/

 

Laurea in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni:

A partire dalle sessioni di laurea di giugno del 2018, l’elaborato scritto è abolito e l’esame finale consiste nella preparazione e discussione orale su tematiche preventivamente individuate dal docente di riferimento, nell’ambito di questioni attinenti a profili pratici e/o professionalizzanti.

La Commissione giudicatrice non può attribuire, in aggiunta al punteggio risultante dal curriculum del candidato, più di 8 punti. Alla discussione sufficiente viene attribuito un punteggio compreso tra 1 e 3; alla discussione buona un punteggio compreso tra 4 e 6; alla discussione ottima un punteggio tra 7 e 8.

Vedi anche: http://web.jus.unipi.it/pagina-2/offerta-didattica/formazione-universitaria/laurea-triennale-in-diritto-dellimpresa-del-lavoro-e-delle-pubbliche-amministrazioni/esame-di-laurea/

 

Idonei Inglese Giuridico 19.12.2017


Idonei Inglese Giuridico 19-12-2017

Aggiornamento programma esame di Ordinamento giudiziario italiano e comparato (Prof. Dal Canto)


E’ pubblicato nella sezione esami il programma aggiornato di Ordinamento giudiziario italiano e comparato tenuto dal Prof. Dal Canto.

Premi di laurea Tullio Vinay


L’Istituto di Ricerche Internazionali ARCHIVIO DISARMO, in collaborazione con la TAVOLA VALDESE, indìce un concorso per il conferimento di due Premi di laurea intitolati a Tullio Vinay: uno del valore di 500 euro (cinquecento/00) per una tesi di laurea magistrale e uno del valore di 300 euro (trecento/00) per una tesi di laurea triennale incentrate sul tema delle seconde generazioni di immigrati e la scuola.
Il concorso è destinato a coloro i quali hanno conseguito il titolo di laurea magistrale o triennale presso Università pubbliche o private, italiane o straniere operanti sul territorio italiano, nel periodo che va dal 31 marzo 2017 al 31 marzo 2018.

Scadenza domande: 3 aprile 2018.

Per maggiori informazioni alleghiamo il documento intero in pdf.

bando Premi di Laurea_Tullio Vinay

In alternativa si può consultare la pagina web
http://www.archiviodisarmo.it/index.php/it/2013-05-08-17-19-31/21-comunicati-stampa/492-due-premi-di-laurea-archivio-disarmo-tullio-vinay

Premio Murmura per laureati – II ed. 2018


L’Associazione Pro Fondazione Antonino Murmura, intende conferire a studiosi laureati da non più di cinque anni alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande un premio ad un’opera pubblicata o da pubblicare su temi attinenti al rapporto tra stato e mercato.

Al Premio possono partecipare tutti i laureati delle Facoltà di Giurisprudenza, Economia e Commercio, Economia Aziendale, Ingegneria Gestionale, Scienze Statistiche, Scienze Economiche e Sociali e Scienze Politiche.

Scadenza domande: 31 maggio 2018

Locandina

Bando anno 2018

ALLEGATO A

ALLEGATO B

Anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense


L’Università di Pisa, il Dipartimento di Giurisprudenza e i Consigli dell’Ordine degli Avvocati di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara e La Spezia hanno firmato le convenzioni necessarie a disciplinare l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense.

Vademecum: domande e risposte sul tirocinio anticipato. Per le iscrizioni rivolgersi alle segreterie dei rispettivi Ordini (v. di seguito).

Le convenzioni sono state sottoscritto in rettorato, martedì 10 ottobre 2017, dal rettore Paolo Mancarella, dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Emanuela Navarretta, e dai presidenti Maria Grazia Fontana (Ordine di Lucca), Salvatore Gioè (Ordine di Massa Carrara), Salvatore Lupinacci (Ordine di La Spezia), Walter Maccioni (Ordine di Livorno), Stefano Pulidori (Ordine di Pisa).

Grazie a questi accordi, gli studenti dell’ultimo anno della laurea magistrale in Giurisprudenza, in possesso dei requisiti previsti (cfr. Vademecum), potranno svolgere sei mesi di tirocinio validi per l’accesso alla professione forense, con la supervisione congiunta di un professore universitario e di un professionista del Foro e, d’intesa con essi, potranno anche finalizzare all’elaborazione della tesi di laurea gli approfondimenti svolti sui casi pratici con i quali si confronteranno.

PDF Convenzioni sottoscritte (il testo dell’accordo è identico, cambiano solo i dati dei firmatari degli Ordini):

Convenzione Ordine Avv_Pisa

Convenzione Ordine Avv_Livorno

Convenzione Ordine Avv_Lucca

Convenzione Ordine Avv_Massa Carrara

Convenzione Ordine Avv_La Spezia

Risultati test d’ingresso 19 settembre 2017


Elenco (in ordine alfabetico) dei candidati IDONEI che hanno superato il test d’ingresso per i corsi di laurea a ciclo unico in Giurisprudenza e triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (graduatoria unica per entrambi i corsi):

Idonei test 19 settembre 2017

Esito negativo: coloro che, avendo effettuato il test, non trovano il proprio nominativo nell’elenco, sono i NON IDONEI. Si ricorda che, in questo caso, è necessario colmare il debito formativo come di seguito indicato.

Iscritti alla Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG):
in caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Diritto privato I e Diritto costituzionale I, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Iscritti alla Laurea triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (DILPA):
In caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Istituzioni di Diritto privato e Diritto costituzionale, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Variazione ricevimento studenti – UFFICIO RAPPORTI INTERNAZIONALI


Si informa che a partire dal  2 ottobre 2017 il ricevimento studenti Erasmus si terrà il MERCOLEDI’ dalle 10.00 alle 13.00

Idonei Inglese Giuridico 04.09.2017


Idonei Inglese Giuridico 04-09-2017

Idonei Inglese Giuridico 07.07.2017


Idonei Inglese Giuridico 07-07-2017