Programma di Analisi giuridica dell’economia – Prof.ssa Passalacqua


Si comunica che per tutto l’anno 2018 resterà in dotazione il vecchio testo attualmente in uso.

Corsi serali: aggiornamenti offerta


Si comunica che il 16 aprile p.v. inizierà il Corso serale di Diritto processuale penale e il 26 aprile inizierà quello di Diritto commerciale. Consulta:

Orario-Corsi-serali 2018 completo

E’ uscito il bando per il Forum italo-tedesco 2018 per studenti


Per qualsiasi informazione:

Villa Vigoni – bando forum per studenti 2018

Justiziar – Consulente Legale

Villa Vigoni e.V.

Via Giulio Vigoni, 1

I-22017 Loveno di Menaggio (CO)

Tel.: ++39-0344-361-238

Fax: ++39-0344-361-210

stefenelli@villavigoni.eu

www.villavigoni.eu

Premio Giuseppe Sperduti 2018


il Comitato per i Diritti Umani della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale – SIOI – ha indetto la XVI edizione 2018 del concorso per il conferimento del Premio Giuseppe Sperduti, da assegnare a seguito di una gara di simulazione processuale su un caso pratico relativo all’applicazione della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti umani e delle libertà fondamentali e relativi protocolli.

Requisito di partecipazione: iscrizione da almeno un anno ad un corso di laurea in cui si insegnano discipline giuridiche.

Regolamento e il dossier d’iscrizione sono reperibili sul sito della SIOI al seguente link: https://www.sioi.org/attivita/focus-on/premio-sperduti/premio-sperduti-2018/

Scadenza domande: 7 maggio 2018

BANDO DI CONCORSO PS 2018 

 

 

Tirocini formativi presso la Procura di Pisa: domande prorogate al 21 aprile 2018


N. 5  TIROCINI PRESSO LA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PISA, ATTIVABILI NELL’AMBITO DEL PROGETTO

“L’INFORMATICA AL SERVIZIO DELLA GIUSTIZIA PENALE: DALLA RICEZIONE INFORMATICA DELLA NOTIZIA DI REATO ALLA FASE DIBATTIMENTALE E A QUELLA DELL’ESECUZIONE”

In merito alle attività ed all’offerta di tirocinio si segnala quanto segue:

è un tirocinio di natura gratuita;

il progetto riguarda n. 5 unità di studenti iscritti alla laurea triennale o magistrale, che verranno inseriti all’interno degli Uffici in cui è organizzata la Procura e di cui si segnalano in via sintetica le attività:

  •  Segreteria penale generale, compatibilmente con la riservatezza delle indagini in corso (ufficio in cui si ricevono le notizie di reato e gli atti connessi e conseguenti alle stesse );
  • Segreteria Amministrativa (ufficio amministrativo della Procura, che come tutte le Pubbliche amministrazioni effettua anche attività amministrative generali);
  • Ufficio esecuzione penale ( esecuzione delle sentenze definitive, Pene accessorie );
  • Una o più Segreterie del Pubblico Ministero, compatibilmente con la riservatezza delle indagini in corso (ove vengono compiuti gli atti primari delle indagini preliminari ad opera del P.M.);
  • Ufficio del Dibattimento (atti conclusivi della fase dell’indagine preliminare);
  • Ufficio spese di giustizia (atti consequenziali di natura contabile inerente sempre il fascicolo processuale).

Requisiti del tirocinante: possesso di conoscenze di natura informatica. Tutta l’attività è svolta mediante l’utilizzo di pc. Conoscenze giuridiche inerenti il diritto penale, la procedura penale ed il diritto amministrativo.

Le specifiche attività di collaborazione richieste verranno puntualizzate nella redazione del progetto in riferimento all’Unità Organizzativa in cui dovrà essere inserito il tirocinante e sottoscritte per adesione da parte del tutor universitario e del tirocinante stesso. Grosso modo si sostanzieranno nell’informatizzazione dei fascicoli processuali penali, nella digitalizzazione di atti, nella collaborazione alla redazione di note a rilevanza interna ed esterna.

  • La durata del tirocinio è prevista in quattro mesi con nr. minimo di 250 ore per gli studenti iscritti alla laurea triennale e per gli studenti iscritti alla laurea magistrale ex laurea specialistica.

L’inizio del tirocinio è previsto per fine aprile – metà maggio 2018.

  • E’ necessaria la disponibilità del tirocinante allo svolgimento dell’attività in orario antimeridiano per almeno 4 gg. a settimana, con orario che dovrà essere concordato con l’Ente Promotore.

L’offerta di tirocinio mira a far acquisire agli studenti interessati la conoscenza pratica degli atti e delle attività oggetto dell’Ufficio giudiziario, di natura essenzialmente penale. Verranno fornite in due appositi Uffici anche nozioni e informazioni generali su atti di natura amministrativa e sulla contrattualistica pubblica pure gestiti dalla Procura della Repubblica.

Il tirocinante sarà affidato, oltre al tutor universitario, ad un tutor della Procura, che potrà essere un Magistrato o un suo delegato che ne seguirà il percorso.

Preliminarmente verrà effettuato una lezione introduttiva tenuta da P.M. o da Funzionari amministrativi che avrà ad oggetto le finalità istituzionali della Procura e le attività alla luce dei principi costituzionali che reggono l’esercizio della funzione giurisdizionale.

Si richiede l’iscrizione al corso di Laurea triennale o Magistrale  in  Giurisprudenza. Competenze informatiche di base. Trattandosi di un Ufficio Giudiziario requirente, si richiede una specchiata moralità. Assenza di condanne penali o di procedimenti penali in corso. Osservanza dell’obbligo di assoluta segretezza sui procedimenti penali e amministrativi  in ordine agli atti di cui si verrà a conoscenza e delle attività che verranno effettuate.

-Referente della Procura della Repubblica da contattare per avere informazioni utili sul progetto, sulle attività e  sull’offerta di tirocinio è il Funzionario giudiziario  Dott.ssa Giulia Frascolla.

Ogni informazione più specifica sulle attività di tirocinio verrà fornita su richiesta degli interessati con mail. E-mail: procura.pisa@giustizia.it

 

Per particolari ed urgenti comunicazioni si segnalano i numeri di telefono della dott.ssa Frascolla e del direttore amministrativo dott. Massimo Pomaiotti n. tel.050-9710411 – 462 – 428 – 415. Telefonare dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 12.30.

CANDIDATURE:

I giovani, se interessati, trasmetteranno una semplice istanza, inoltrata via mail all’indirizzo procura.pisa@giustizia.it, riportante la volontà di partecipare alla selezione, i dati anagrafici e di residenza o domicilio per essere convocati, il codice fiscale, i numeri telefonici e/o di cellulare, l’indirizzo mail, l’espressa volontà di essere disponibili a partecipare al tirocinio.

Occorre indicare nell’istanza le proprie conoscenze informatiche e l’eventuale possesso di conoscenze in materia di diritto penale e/o processuale penale, l’elenco degli esami sostenuti con le relative votazioni.

 LE DOMANDE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO E NON OLTRE IL 21 APRILE 2018.

Se  le richieste degli interessati al tirocinio saranno superiori alle disponibilità, verrà effettuata una apposita selezione presso gli uffici della Procura di cui verrà data comunicazione agli interessati.

La selezione si baserà essenzialmente su colloquio con l’aspirante tirocinante svolto sulla falsariga di quelli previsti per l’accesso al servizio civile regionale. Verranno inoltre esaminati il curriculum degli esami universitari sostenuti e saranno valutate positivamente  le conoscenze informatiche possedute, comprovate eventualmente da attestati nonché pregresse esperienze di stage effettuati presso Enti Pubblici.

Si consiglia anche di attivarsi per l’individuazione di Tutor universitario perché, in caso di superamento della selezione, verrà stipulato il progetto di tirocinio in breve tempo.

Seminari di Diritto del lavoro Proff.ri Mazzotta e Albi


Locandina Seminari Pisa 2018

Italiano per il diritto – orario


Le lezioni del corso di “Italiano per il diritto” (3CFU – LMG e DILPA) iniziano giovedì 29 marzo e proseguono con l’orario qui allegato:

Italiano per il diritto – orario 2018

Pubblicazione Bando Eramus+/Erasmus per la mobilità studentesca a.a. 2018-2019 – Sc. ore 12:00 del 09/04/2018


E stato pubblicato il Bando Erasmus 2018-2019. Informazioni e procedura disponibili nella sezione INTERNATIONAL (Erasmus studio e tesi all’estero ed Erasmus Traineeship) del nostro sito.

Orario Corsi Erasmus (riservato a studenti Erasmus e studenti in mobilità internazionale)


I corsi possono essere seguiti solamente da studenti Erasmus e studenti in mobilità internazionale.

Orario-Corsi-Erasmus

Bando studenti part time 2017/18 – esiti


In riferimento all’attribuzione di n. 5 incarichi per studenti part-time previsti dal Bando prot. n. 157 del 18/01/2018 è approvata la seguente graduatoria (PU n. 22 prot. n. 732 del 22/02/2018):

  1. ANASTASIO NICOLA
  2. VOERZIO ALICE
  3. CORSI FILIPPO
  4. SECRETI AGATA
  5. SARACO GIOVANNI

Per la stipula dei contratti si prega di contattare il Sig. M. Degli Innocenti all’indirizzo didattica@jus.unipi.it.

 

Risultati test d’ingresso 13 febbraio 2018


Elenco (in ordine alfabetico) dei candidati IDONEI che hanno superato il test d’ingresso (II seesione di febbraio) per i corsi di laurea a ciclo unico in Giurisprudenza e triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (graduatoria unica per entrambi i corsi):

Idonei test 13 febbraio 2018

Esito negativo: coloro che, avendo effettuato il test, non trovano il proprio nominativo nell’elenco, sono i NON IDONEI. Si ricorda che, in questo caso, è necessario colmare il debito formativo come di seguito indicato.

Iscritti alla Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG):
in caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Diritto privato I e Diritto costituzionale I, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Iscritti alla Laurea triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (DILPA):
In caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Istituzioni di Diritto privato e Diritto costituzionale, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Idonei Inglese giuridico 5-02-2018


Idonei Inglese giuridico 5 febbraio 2018

Idonei Inglese Giuridico 15.01.2018


Idonei Inglese Giuridico15-1-2018

Anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso al notariato


L’Università di Pisa, il Dipartimento di Giurisprudenza e i Consigli Notarili distrettuali di Pisa, Livorno e Lucca hanno firmato le convenzioni necessarie a disciplinare l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione.

Le convenzioni sono state sottoscritto in rettorato il 21 dicembre 2017 dal rettore Paolo Mancarella, dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Emanuela Navarretta, e dai presidenti dei Consigli Notarili Barbara Bartolini (Pisa), Valerio Vignoli (Livorno), Vittorio Gaddi (Lucca).

Grazie a questi accordi, gli studenti dell’ultimo anno della laurea magistrale in Giurisprudenza, in possesso dei requisiti previsti, potranno svolgere sei mesi di tirocinio validi per l’accesso al concorso nazionale per la professione notarile.

PDF Convenzioni sottoscritte:

Consiglio notarile di Pisa

Consiglio notarile di Livorno

Consiglio notarile di Lucca

Esame di laurea: nuove modalità (da giugno 2018)


Laurea magistrale in Giurisprudenza:

La prova finale consiste nell’elaborazione e discussione di un lavoro scritto su un argomento monografico, relativo a una materia scelta dal candidato. Il punteggio massimo previsto è di 10 punti, che si aggiungono alla media delle votazioni conseguite nei singoli esami. La media aritmetica è semplice per gli studenti immatricolati fino all’A.A. 2013/14 e ponderata sui crediti per gli studenti immatricolati a partire dall’A.A. 2014/15.

Come si calcola la media ponderata

A partire dalla sessione di laurea di giugno 2018, tali punti si assegnano sulla base di 4 fasce:

(a) 1-3 per tesi sufficienti e meramente compilative e discusse sufficientemente; (b) 4-5 per tesi buone, ben argomentate, documentate e discusse; (c) 6-8 per tesi molto buone, argomentate e discusse in modo rigoroso ed accurate nella ricostruzione bibliografica; (d) 9-10 per tesi ottime o eccellenti, particolarmente pregevoli per il lavoro di ricerca svolto, per l’approccio critico e la discussione. Per l’assegnazione del punteggio della fascia d) e per l’attribuzione della lode a laureandi con media inferiore a 105/110 è previsto un procedimento di maggiore coinvolgimento della commissione e, più precisamente:

– qualora il relatore valuti la tesi meritevole di un punteggio contenuto nella fascia (d) ovvero qualora ritenga di chiedere l’assegnazione della lode, tale docente ha l’onere di comunicare le proprie intenzioni ai membri della Commissione di Laurea almeno una settimana prima della data della discussione, inviando agli stessi – con adempimento a carico dell’Ufficio didattico, nella persona del Sig. Gianluca De Lillo – copia dell’elaborato;

– il procedimento di cui sopra non si attua nel caso in cui il punteggio di partenza del candidato sia pari o superiore a 105/110;

– in ogni caso, non potrà essere attribuita la lode ai candidati che abbiano un punteggio di partenza inferiore a 103.

Si precisa che, in relazione ai candidati immatricolati fino all’A.A. 2013/14, per punteggio di partenza s’intende quello più favorevole tra i due indicati nel certificato relativo agli esami sostenuti, calcolato in base alla media aritmetica semplice dei voti conseguiti e approssimato per eccesso o per difetto secondo le regole consuete; per gli immatricolati a partire dall’A.A. 2014/15, il punteggio di partenza si calcola in modo ponderato sui CFU come indicato sopra.

Vedi anche: http://web.jus.unipi.it/pagina-2/offerta-didattica/formazione-universitaria/laurea-magistrale-in-giurisprudenza/esame-di-laurea/

 

Laurea in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni:

A partire dalle sessioni di laurea di giugno del 2018, l’elaborato scritto è abolito e l’esame finale consiste nella preparazione e discussione orale su tematiche preventivamente individuate dal docente di riferimento, nell’ambito di questioni attinenti a profili pratici e/o professionalizzanti.

La Commissione giudicatrice non può attribuire, in aggiunta al punteggio risultante dal curriculum del candidato (media ottenuta negli esami), più di 8 punti. Alla discussione sufficiente viene attribuito un punteggio compreso tra 1 e 3; alla discussione buona un punteggio compreso tra 4 e 6; alla discussione ottima un punteggio tra 7 e 8.

Vedi anche: http://web.jus.unipi.it/pagina-2/offerta-didattica/formazione-universitaria/laurea-triennale-in-diritto-dellimpresa-del-lavoro-e-delle-pubbliche-amministrazioni/esame-di-laurea/

Nota: La media aritmetica è semplice per gli studenti immatricolati fino all’A.A. 2013/14 e ponderata sui crediti per gli studenti immatricolati a partire dall’A.A. 2014/15. Per il calcolo della media ponderata v. sopra.

Idonei Inglese Giuridico 19.12.2017


Idonei Inglese Giuridico 19-12-2017

Aggiornamento programma esame di Ordinamento giudiziario italiano e comparato (Prof. Dal Canto)


E’ pubblicato nella sezione esami il programma aggiornato di Ordinamento giudiziario italiano e comparato tenuto dal Prof. Dal Canto.

Premio Murmura per laureati – II ed. 2018


L’Associazione Pro Fondazione Antonino Murmura, intende conferire a studiosi laureati da non più di cinque anni alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande un premio ad un’opera pubblicata o da pubblicare su temi attinenti al rapporto tra stato e mercato.

Al Premio possono partecipare tutti i laureati delle Facoltà di Giurisprudenza, Economia e Commercio, Economia Aziendale, Ingegneria Gestionale, Scienze Statistiche, Scienze Economiche e Sociali e Scienze Politiche.

Scadenza domande: 31 maggio 2018

Locandina

Bando anno 2018

ALLEGATO A

ALLEGATO B

Anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense


L’Università di Pisa, il Dipartimento di Giurisprudenza e i Consigli dell’Ordine degli Avvocati di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara e La Spezia hanno firmato le convenzioni necessarie a disciplinare l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense.

Vademecum: domande e risposte sul tirocinio anticipato. Per le iscrizioni rivolgersi alle segreterie dei rispettivi Ordini (v. di seguito).

Le convenzioni sono state sottoscritto in rettorato, martedì 10 ottobre 2017, dal rettore Paolo Mancarella, dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Emanuela Navarretta, e dai presidenti Maria Grazia Fontana (Ordine di Lucca), Salvatore Gioè (Ordine di Massa Carrara), Salvatore Lupinacci (Ordine di La Spezia), Walter Maccioni (Ordine di Livorno), Stefano Pulidori (Ordine di Pisa).

Grazie a questi accordi, gli studenti dell’ultimo anno della laurea magistrale in Giurisprudenza, in possesso dei requisiti previsti (cfr. Vademecum), potranno svolgere sei mesi di tirocinio validi per l’accesso alla professione forense, con la supervisione congiunta di un professore universitario e di un professionista del Foro e, d’intesa con essi, potranno anche finalizzare all’elaborazione della tesi di laurea gli approfondimenti svolti sui casi pratici con i quali si confronteranno.

PDF Convenzioni sottoscritte (il testo dell’accordo è identico, cambiano solo i dati dei firmatari degli Ordini):

Convenzione Ordine Avv_Pisa

Convenzione Ordine Avv_Livorno

Convenzione Ordine Avv_Lucca

Convenzione Ordine Avv_Massa Carrara

Convenzione Ordine Avv_La Spezia

Contatti per l’Ordine di Pisa: Sportello tirocinanti – Ricevimento il mercoledì alle ore 12.00 presso la Biblioteca dell’Ordine, Via Palestro 27 · Pisa (tel. 050.970059)

Progetto formativo – Unipi : si prega di depositarne copia presso l’Unità didattica (Palazzo Ricci) prima di iniziare il periodo di pratica (orario di apertura: giovedì 11,00-13,30).

Si precisa che il tutor accademico non viene assegnato d’ufficio dall’Unità didattica, né tantomeno il tutor professionale: si tratta di scelte operate autonomamente dallo studente che aspira a svolgere la pratica anticipata.

 

Martedì 27 febbraio 2018, presso la Sala Convegni del Polo Piagge, si è svolto un incontro informativo sulle modalità di espletamento del tirocinio anticipato, alla presenza di rappresentanti di tutti gli Ordini coinvolti (Avvocati e Notai).

Risultati test d’ingresso 19 settembre 2017


Elenco (in ordine alfabetico) dei candidati IDONEI che hanno superato il test d’ingresso per i corsi di laurea a ciclo unico in Giurisprudenza e triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (graduatoria unica per entrambi i corsi):

Idonei test 19 settembre 2017

Esito negativo: coloro che, avendo effettuato il test, non trovano il proprio nominativo nell’elenco, sono i NON IDONEI. Si ricorda che, in questo caso, è necessario colmare il debito formativo come di seguito indicato.

Iscritti alla Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG):
in caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Diritto privato I e Diritto costituzionale I, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011

Iscritti alla Laurea triennale in Diritto dell’impresa, del lavoro e delle Pubbliche Amministrazioni (DILPA):
In caso di esito negativo, lo studente dovrà sostenere, al primo tra i due esami che decida di affrontare tra Istituzioni di Diritto privato e Diritto costituzionale, un colloquio integrativo su uno a scelta dei seguenti testi:
P. Grossi, Prima lezione di diritto, Laterza, 2011
G. Zagrebelsky, Imparare democrazia, Torino, Einaudi, 2007 (rist. 2011)
S. Rodotà, Diritti e libertà nella storia d’Italia. Conquiste e conflitti 1861-2011, Roma, Donzelli, 2011