Anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense


Indicazioni complementari aggiornate al Decreto Rettorale del 31/08/2020 riguardante le misure precauzionali per limitare la diffusione del contagio da Covid-19 (versione coordinata al Protocollo di sicurezza anti-contagio dell’Università di Pisa nella Fase 3 efficace fino al 31.12.2020).

Si ricorda che, per la durata dell’emergenza epidemiologica da Covid-193, in deroga a quanto previsto dagli ordinamenti didattici dei corsi di studio, è possibile l’espletamento a distanza delle attività didattiche laboratoriali, di seminari, esercitazioni, progetti ed ogni altra attività pratica obbligatoria all’interno dei corsi di studio che devono essere svolte ai fini del conseguimento del titolo accademico, inclusi i tirocini necessari per l’accesso alle professioni regolamentate.

– È possibile attivare nuovi tirocini in corsi di studio anche non di area sanitaria, purché siano soddisfatte le seguenti condizioni:
– tutte le attività relative al tirocinio, incluse quelle propedeutiche o accessorie all’avvio, quelle necessarie allo svolgimento e quelle per l’identificazione dell’eventuale ente o azienda partner, avvengano in modalità a distanza (con decorrenza dalla data dell’invio per posta elettronica, all’indirizzo e-mail della segreteria didattica@jus.unipi.it del Dipartimento, di una dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 47 d.P.R. n. 445/2000, sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto ospitante, che attesti l’ammissione dello studente allo svolgimento a distanza dell’attività oggetto del tirocinio. Analoga dichiarazione dovrà essere inviata alla segreteria didattica del Dipartimento per comunicare la cessazione dell’attività a distanza, con ripristino delle modalità ordinarie di svolgimento del tirocinio);
– il consiglio di corso di studio attesti che le attività a distanza messe in atto, di qualsiasi natura esse siano, permettano il raggiungimento degli obiettivi formativi e le finalità previsti per il tirocinio;
– l’attivazione di nuovi tirocini avvenga dando priorità ai tirocini curriculari obbligatori per il conseguimento del titolo di studio e, fra questi, a quelli destinati agli studenti più vicini al completamento degli studi.

Gli studenti che intendono attivare il praticantato ”a distanza”, oltre alle procedure già precedentemente previste (vedi di seguito), sono invitati a inviare il progetto formativo e la dichiarazione sostitutiva all’attenzione del Presidente di Corso di Laurea, scrivendo a didattica@jus.unipi.it.

Qualora le attività di tirocinio curriculare svolte in locali esterni all’Ateneo non siano in concreto completamente realizzabili a distanza, potranno essere svolte in presenza (in conformità alle aggiornate indicazioni complementari di Ateneo, paragrafo A.3, punto 6 lett. c), purché sia sottoscritto da parte del soggetto ospitante, da parte dell’Ateneo o di una sua struttura e del tirocinante, un progetto formativo (per le nuove attivazioni) o un addendum (per i tirocini sospesi), redatto nel rispetto della normativa statale e regionale in vigore, nel quale siano definiti tempi e modalità di svolgimento delle attività formative, individuando quelle che  possano essere svolte “a distanza”. L’Ufficio della Didattica (didattica@jus.unipi.it) con cui si concorda il tirocinio dovrà acquisire: 1) una dichiarazione dell’ente ospitante sulle misure di sicurezza applicate al tirocinante, redatta secondo il modello reso accessibile nella pagina web dall’Unità didattica e disponibile cliccando qui; 2) una copia del Protocollo di prevenzione Covid-19 (conforme al Protocollo di sicurezza anicontagio UNIPI) o delle Istruzioni operative di sicurezza dell’ente ospitante.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

  • Emergenza Coronavirus: estratto della Delibera n. 168 del Consiglio Nazionale Forense (Seduta Amm.va del 20.03.2020): Delibera CNF 23 marzo_estratto
  • Novita c.d. “Decreto Scuola” – Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 22 – Tirocinio anticipato – Il decreto legge n. 22/2020:
  • ha inciso sulle disposizioni che regolano la pratica forense disponendo che il semestre di pratica, all’interno del quale ricade il periodo di sospensione delle udienze (09.03.2020 – 11.05.2020), è da considerarsi svolto positivamente anche nel caso in cui il praticante abbia assistito ad un numero di udienze inferiori al numero minimo;
  • ha previsto una riduzione della durata del tirocinio a 16 mesi (anziché 18) solo per i praticanti che, avendo svolto a suo tempo il tirocinio anticipato, hanno conseguito la laurea in giurisprudenza nell’ultima sessione dell’a.a. 2018/2019.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

L’Università di Pisa, il Dipartimento di Giurisprudenza e i Consigli dell’Ordine degli Avvocati di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, La Spezia e Prato hanno firmato le convenzioni necessarie a disciplinare l’anticipo di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense.

VADEMECUM: domande e risposte sul tirocinio anticipato. Per le iscrizioni rivolgersi alle segreterie dei rispettivi Ordini (v. di seguito).

MODALITÀ DI COMPUTO DEI 240 CFU

Le convenzioni sono state sottoscritto in rettorato, martedì 10 ottobre 2017, dal rettore Paolo Mancarella, dal direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Emanuela Navarretta, e dai presidenti Maria Grazia Fontana (Ordine di Lucca), Salvatore Gioè (Ordine di Massa Carrara), Salvatore Lupinacci (Ordine di La Spezia), Walter Maccioni (Ordine di Livorno), Stefano Pulidori (Ordine di Pisa). La convenzione con l’Ordine di Prato (presidente Lamberto Galletti) è stata firmata il 27 luglio 2018.

Grazie a questi accordi, gli studenti dell’ultimo anno della laurea magistrale in Giurisprudenza, in possesso dei requisiti previsti (cfr. Vademecum), potranno svolgere sei mesi di tirocinio validi per l’accesso alla professione forense, con la supervisione congiunta di un professore universitario e di un professionista del Foro e, d’intesa con essi, potranno anche finalizzare all’elaborazione della tesi di laurea gli approfondimenti svolti sui casi pratici con i quali si confronteranno.

PDF Convenzioni sottoscritte (il testo dell’accordo è identico, cambiano solo i dati dei firmatari degli Ordini):

Convenzione Ordine Avv_Pisa

Convenzione Ordine Avv_Livorno

Convenzione Ordine Avv_Lucca

Convenzione Ordine Avv_Massa Carrara

Convenzione Ordine Avv_La Spezia

Convenzione Ordine Avv_Prato

Contatti per l’Ordine di Pisa: Sportello tirocinanti – Ricevimento il mercoledì alle ore 12.00 presso la Biblioteca dell’Ordine, Via Palestro 27 · Pisa (tel. 050.970059)

Progetto formativo – Unipi : E’ obbligatorio depositarne copia presso l’Unità didattica (Palazzo della Sapienza, Via Curtatone e Montanara,15 – 1° piano) prima di iniziare il periodo di pratica (orario di apertura: giovedì 11,00-13,30 oppure su appuntamento scrivendo a didattica@jus.unipi.it).

Si precisa che il tutor accademico non viene assegnato d’ufficio dall’Unità didattica, né tantomeno il tutor professionale: si tratta di scelte operate autonomamente dallo studente che aspira a svolgere la pratica anticipata.

 

Martedì 27 febbraio 2018, presso la Sala Convegni del Polo Piagge, si è svolto un incontro informativo sulle modalità di espletamento del tirocinio anticipato, alla presenza di rappresentanti di tutti gli Ordini coinvolti (Avvocati e Notai).