Analisi giuridica dell'economia


    Anno Accademico

    Docente: Passalacqua Michela

    Obiettivi e programma del corso

    Il corso si propone di fornire agli studenti una conoscenza specialistica della regolazione pubblica dei mercati, studiandone l’applicazione a settori specifici, oggetto di approfondimento. Le lezioni hanno dunque ad oggetto l’analisi delle norme e degli istituti giuridici mediante i quali gli ordinamenti statali dettano regole a governo e disciplina di determinati mercati, allo scopo di superarne o prevenirne gli eventuali fallimenti (c.d. regolazione di attività economiche).
    In particolare, nella parte iniziale del corso, verrà esaminato cosa si intenda per regolazione, in cosa consista il fallimento della regolazione e quali siano i rischi connessi alla regolazione, anche alla luce degli orientamenti Ocse in materia. Si esamineranno poi strategie e principali forme di regolazione, distinguibili in: self-regulation, meta-regulation e Regulatory Networks. Inoltre, verrà illustrata la risk-based regulation e la regolazione tramite standard.
    In ultimo, si affronterà il tema dell’Analisi d’Impatto della Regolazione (AIR), chiamata a realizzare una valutazione dei costi e dei benefici per tutti i soggetti destinatari (imprese e cittadini), in modo da rinvenire l’opzione regolatoria in grado di assicurare un beneficio netto per la collettività.
    Nella seconda parte del corso, si procederà ad analizzare l’assetto attuale della regolazione applicata a taluni mercati.
    In primo luogo, si esaminerà la regolazione dei mercati finanziari, tentando di valutare se le regole, dettate dal diritto globale dell’economia e della finanza, risultino adeguate a fronteggiare la crisi economica in atto.
    Successivamente, verrà esaminata la regolazione pubblica di taluni mercati ritenuti meritevoli di approfondimento, quali i mercati dell’energia, dei trasporti e degli appalti pubblici.

    Testo consigliato per la preparazione dell’esame

    a) per studenti non frequentanti triennali e quinquennali (laurea specialistica e magistrale):

    M. Giusti, E. Bani (a cura di), Complementi di diritto dell’economia, Padova, Cedam, 2008 (per intero, eccetto Cap. 7, pag. 101-110; Cap. 15, pag. 225-233 e Cap. 17, pag. 251-259)

    b) per studenti frequentanti triennali quinquennali (laurea specialistica e magistrale):
    a loro scelta, la preparazione dell’esame potrà svolgersi sul testo sopra indicato, oppure unicamente sugli appunti delle lezioni. Quale modalità di verifica dell’apprendimento è previsto lo svolgimento di esercitazioni, oltre ad una prova scritta intermedia.

    Propedeuticità consigliate per la laurea magistrale: nessuna