Regolamento sull'assegnazione credenziali di Ateneo


    Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente regolamento disciplina le forme ed i limiti entro cui può essere autorizzata l’assegnazione, da parte delle competenti strutture, delle credenziali di Ateneo, con l’annesso utilizzo del servizio di posta elettronica. 2. Quanto disposto nel presente regolamento deve intendersi limitato all’assegnazione delle c.d. «credenziali ospite». Resta fermo quanto previsto da normative di Ateneo per l’assegnazione delle credenziali al personale strutturato ed a contratto, nonché agli studenti, specializzandi e dottorandi, salvo quanto disposto all’articolo 2, comma 1, lettera b).

    Articolo 2 (Destinatari) 1. Possono richiedere l’assegnazione di «credenziali ospite» i seguenti soggetti: a) personale strutturato collocato a riposo, entro un anno dalla data di cessazione del servizio presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa; b) gli iscritti ad un dottorato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, entro un mese dalla scadenza delle credenziali già possedute durante i tre anni di corso; c) i cultori della materia, entro tre mesi dall’avvenuta nomina da parte del Consiglio di Dipartimento.

    Articolo 3 (Condizioni per l’assegnazione) 1. Il personale strutturato collocato a riposo di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a), può richiedere, compilando l’apposito modulo (Allegato A) la riassegnazione delle credenziali di Ateneo attestando l’attuale svolgimento di ricerche che rendono necessaria la fruizione dei servizi collegati alle suddette credenziali. 2. Gli iscritti ad un dottorato di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b), possono richiedere la riassegnazione delle credenziali di Ateneo compilando l’apposito modulo (Allegato B), controfirmato dal direttore di tesi o da un membro del collegio dei docenti del dottorato, in cui si indica, tra l’altro, la data presunta di discussione della tesi. 3. I cultori della materia possono richiedere l’assegnazione di credenziali di Ateneo, tramite un professore o un ricercatore del Dipartimento che attesta, compilando l’apposito modulo (Allegato C), l’attuale svolgimento di ricerche che rendono necessaria la fruizione dei servizi collegati alle suddette credenziali. L’oggetto o gli oggetti delle ricerche debbono essere per quanto possibile specificati.

    Articolo 4 (Autorizzazione all’assegnazione) 1. L’assegnazione delle «credenziali ospite» deve essere previamente autorizzata dal Direttore del Dipartimento. 2. Sull’autorizzazione il Direttore decide esclusivamente in base a quanto dichiarato nel modulo di richiesta. 3. Resta salva la possibilità per il Direttore, sentiti i servizi tecnici, di non concedere l’autorizzazione per esigenze tecniche. 4. Dell’autorizzazione o della mancata autorizzazione si dà conto nell’apposito spazio contenuto nei moduli di cui all’articolo 3.

    Articolo 5 (Durata dell’assegnazione) 1. In caso di autorizzazione da parte del Direttore, l’assegnazione delle «credenziali ospite» ha una durata annuale, decorrente dalla data di autorizzazione, per i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettere a) e c). 2. Per gli iscritti al dottorato di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b), l’assegnazione delle credenziali ha termine alla data presunta di discussione della tesi.

    Articolo 6 (Rinnovo dell’assegnazione) 1. Al termine del periodo di cui all’articolo 5, è possibile chiedere il rinnovo dell’assegnazione presentando nuovamente il modulo di autorizzazione, da cui risulti: a) per i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a), la persistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 1; b) per i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b), la mancata discussione della tesi di dottorato e l’indicazione della data in cui avverrà; c) per i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera c), la persistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 3, e l’indicazione esatta di almeno una pubblicazione, dotata di ISBN o ISSN, avente data compresa tra l’autorizzazione alla precedente assegnazione e la richiesta di rinnovo e vertente su uno degli oggetti delle ricerche indicati nella precedente richiesta. 2. Il rinnovo ha durata annuale per i soggetti di cui al comma 1, lettere a) e c). Per i soggetti di cui al comma 1, lettera b), l’assegnazione scade alla data indicata per la discussione della tesi. 3. L’autorizzazione al rinnovo da parte del Direttore del Dipartimento avviene con le modalità di cui all’articolo 4.

    Articolo 7 (Rinuncia) 1. Il titolare di «credenziali ospite» può, in qualunque momento, richiedere l’interruzione del servizio. 2. Resta ferma la possibilità di fruire, fino al termine del periodo per cui le credenziali erano state concesse, di un reindirizzamento automatico dei messaggi pervenuti sull’account collegato alle credenziali verso un indirizzo di posta elettronica privato.

    Articolo 8 (Decadenza) 1. Per i soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b), la discussione della tesi, se anteriore alla data indicata nel modulo di richiesta di autorizzazione, implica decadenza automatica dalla titolarità delle «credenziali ospite». 2. Su segnalazione dei servizi tecnici, il Direttore del Dipartimento può far sospendere la possibilità di utilizzare le credenziali di Ateneo, qualora se ne sia ravvisato un utilizzo contrario a norme giuridiche o a norme del Codice etico della comunità accademica adottato dall’Università di Pisa. 3. Nel caso di cui al comma precedente, il Direttore pone all’ordine del giorno del primo Consiglio di Dipartimento utile la deliberazione in ordine alla decadenza dalla possibilità di utilizzare le credenziali temporaneamente sospese.

    Articolo 9 (Norma transitoria) 1. Il termine di cui all’articolo 2, comma 1, lettera c), deve intendersi, in prima applicazione, riferito alla data di entrata in vigore del presente regolamento.

    Articolo 10 (Entrata in vigore) 1. Il presente regolamento entra in vigore il 1° febbraio 2014.

     

    Allegato A

    RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE DELLE CREDENZIALI DI ATENEO PER DOCENTI E RICERCATORI COLLOCATI A RIPOSO

     

    Allegato B

    RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE DELLE CREDENZIALI DI ATENEO PER DOTTORANDI

     

    Allegato C

    RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE DELLE CREDENZIALI DI ATENEO PER CULTORI DELLA MATERIA